Questa non è l'Italia. Storie segrete e verità shock dietro il nuovo volto del nostro Paese ePUB – Intimatenights.co.uk


Questa non è l'Italia. Storie segrete e verità shock dietro il nuovo volto del nostro Paese Con un taglio saggistico narrativo Alan Friedman ci racconta in tempo reale quali sono i maggiori cambiamenti cui sta andando incontro il nostro Paese L autore ci guida attraverso i temi caldi del momento per districarci tra le innumerevoli informazioni da cui ogni giorno veniamo raggiunti, separando il grano dal loglio La situazione attuale molto critica e tante sono le questioni su cui riflettere o interrogarsi L immigrazione veramente un emergenza nazionale Le regole della moneta unica possono essere realmente riviste Il nostro sistema bancario solido Quanto affilata la spada di Damocle del nostro debito pubblico Rischiamo un altra crisi Nella sua lucida analisi, Friedman non ferma il proprio sguardo all interno dei confini dello stivale, ma si spinge oltre, guardando al futuro dell Europa, alle mutevoli dinamiche geopolitiche e alle travagliate relazioni tra l Europa e la Russia, la Cina e gli Stati Uniti di Donald Trump E le conclusioni potrebbero essere sorprendenti Un analisi a tutto tondo del nostro Paese dove, come successo con Ammazziamo il Gattopardo , l autore capace di mettere a fuoco le questioni che pi stanno a cuore ai lettori, dando risposte semplici e chiare Senza lasciare spazio a inutili catastrofismi, perch le ricette ci sono e basta solo seguirle



10 thoughts on “Questa non è l'Italia. Storie segrete e verità shock dietro il nuovo volto del nostro Paese

  1. Britz Britz says:

    Molto deluso Mi aspettavo una analisi economica dell Italia e del periodo storico e magari una proposta ed una ricetta per uscire dalla stagnazione presente ma solo in maniera marginale.Invece trovo un libro interamente dedicato alla demolizione di Salvini e del governo giallo verde con toni da bar e poca eleganza.Per cari


  2. Simon Rotelli Simon Rotelli says:

    Ho letto diversi suoi libri, e devo dire che ho sempre apprezzato il suo stile e quel modo sottile in cui fa arrivare il messaggio al lettore, sempre in bilico tra il ruolo di osservatore straniero e quello di italiano di adozione.In questo libro Friedman invece si schiera apertamente.Non usa n il fioretto n la spada, ma in pe


  3. Antonio R. Antonio R. says:

    Il vocabolario della politica diventato pi volgare che mai, e sembra che non importi a nessuno.Per principio evito tutti i saggi che pretendono di rivelare chiss quali fatti segreti, ma per il dottor Alan Friedman ho sempre fatto un eccezione Mi piace come scrive e come si presenta in TV competente e garbato per far prevalere le s


  4. Carlo Guidotti Carlo Guidotti says:

    Il saggio di Friedman descrive con passione e sincera ammirazione per l Italia gli ultimi fatti socio politici del nostro paese Un popolo tollerante e capace di grande generosit sta mutando i suoi tratti, sta diventando pi cattivo forse perch spaventato da fatti epocali che non riesce a controllare La crisi economica diventata crisi d


  5. Robby Robby says:

    Il racconto di Alan Friedman esauriente e, al tempo stesso, preoccupante.Solo il titolo ci salva nella speranza che proprio cos l Italia non ma ci vuole fede.Friedman argomenta con la competenza di un professionista della comunicazione e coinvolge in modo profondo, non superficiale il lettore.


  6. Massi Rimini Massi Rimini says:

    Scritto bene e facile da leggere Fare libri sulla politica di oggi non facile soprattutto in Italia dove le cose cambiano alla velocit di una sorsata di mojito..


  7. Massimiliano S. Massimiliano S. says:

    Libro interessante anche se spesso tende a ripetere concetti ed orientamenti politici fin troppo definiti L autore comunque persona autorevole e quanto descritto in larga parte condivisibile.


  8. nelson3 nelson3 says:

    SI LEGGE, MOLTO BENE LA REALT che viviamo pper niente buona ma questa la situazione mi sembra un paese dove molti credono ancora a Ges bambino


  9. Marco Tomacelli Filomarino Marco Tomacelli Filomarino says:

    Come sono cattivi questi della destra Non se ne salva uno Straccioni, incapaci, famelici, cattivi, insensibili e fascistoni.Un accozzaglia di Freaks, tutti da bruciare sul rogo Pur con qualche verita sulle disastrate condizioni del paese il libro e a dir poco infantile e rancoroso La destra non e permessa e illegale, brutale Povero Friedman ma qualche ri


  10. Francesco De Angelis Francesco De Angelis says:

    A good analysis but shallow, a simplistic view of a very complex situation


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *