Free pdf Monasteri del terzo millennio – Intimatenights.co.uk

Monasteri del terzo millennio Tutti i tentativi di far ripartire la crescita per superare la crisi economica mondiale non hanno prodotto, sino ad ora, l effetto desiderato Oltre a ci , la potenza raggiunta dalla megamacchina industriale sta esaurendo gli stock di risorse non rinnovabili ed emette quantit crescenti di scarti liquidi, solidi e gassosi, non metabolizzatali dalla biosfera Per tutte queste ragioni, secondo Maurizio Pallante, occorre cominciare a costruire modelli economici e produttivi alternativi, a instaurare relazioni umane fondate sulla collaborazione e la solidariet , a promuovere l autosufficienza, soprattutto alimentare ed energetica, delle comunit locali, a realizzare forme pi eque di redistribuzione delle risorse tra i popoli, a garantire il futuro delle generazioni a venire grazie al modello della decrescita felice proposto in questo volume La vita monastica, che ha rappresentato per secoli uno dei modelli vincenti di utilizzazione delle risorse e di aggregazione sociale, ritrova in questo momento storico la sua attualit l organizzazione comunitaria, il rapporto tra la dimensione del lavoro e la dimensione spirituale degli antichi monasteri possono offrire indicazioni importanti a chi voglia fondare i monasteri del terzo millennio e attuare la rivoluzione dolce di cui c bisogno oggi


3 thoughts on “Monasteri del terzo millennio

  1. Pozzi Marco Pozzi Marco says:

    Il libro ricevuto in ottimo stato di conservazione, non potrei chiedere di pi Interessante il tema, sviluppato in maniera non troppo originale gli argomenti suono presenti gi in altri libri , ma fa riflettere


  2. enrico enrico says:

    Il testo percorre un percorso molto affine a quello che penso, purtroppo rimane a livello un p superficiale ed in fine mi sembra pi uno spot per la comunit che sta fondando l autore Per carit ci sta tutta, ma magari andare un p pi a fondo con le tematiche avrebbe fatto piacere


  3. Patrizio Patrizio says:

    Di una banalit disarmante Cosi banale che risulta difficile il proseguimento nella lettura Assolutamente non consigliato considerato anche il prezzo


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *