[download Best] INGANNI ECONOMICI: Falsi miti di una scienza sociale Author Ilaria Bifarini – Intimatenights.co.uk

INGANNI ECONOMICI: Falsi miti di una scienza sociale Leconomia, intesa come lo studio delle leggi che regolano la produzione, la distribuzione e il consumo delle merci, con riguardo sia allattivit del singolo agente economico, sia al pi generale assetto sociale di una collettivit nazionale, ha risolto da tempo il problema della scarsit delle risorse Le tecniche attuali di produzione consentono unofferta sovrabbondante di beni materiali, come prova la grandissima quantit di merci destinate allo spreco, ossia a non essere consumate Siamo la societ pi interconnessa di sempre, la pi istruita, in cui la conoscenza divenuta un bene collettivo, fruibile per una platea sempre pi vasta di persone Eppure la povert e la disuguaglianza aumentano, in termini assoluti e relativi, come divario economico tra classi sociali, allinterno dei singoli Paesi e a livello internazionale Dopo i progressi della scienza e della tecnica, il XXI secolo lo avremmo immaginato con lo stesso ottimismo e umanitarismo di J M Keynes, secondo il quale intorno algli uomini avrebbero messo fine al problema della scarsit delle risorse e si sarebbero dedicati alla cultura, allarte di vivere, alla contemplazione della bellezza, allamicizia e alle relazioni amorose, relegando leconomia al posto che le spetta Keynes, come Freud di cui era grande estimatore sognava unumanit colta, in cui la psicoanalisi sarebbe stata di supporto a tale realizzazione culturale e socialeCosa non ha funzionato Il ripudio delleconomia della propria ineludibile natura sociale e il suo tentativo di elevarsi a scienza esatta, utilizzando la matematica per acquisire autorevolezza e inconfutabilit La realt dimostra che non cos le previsioni economiche vengono puntualmente smentite dai fatti e, sempre pi spesso, economisti e organizzazioni internazionali sono costretti a rivedere le proprie affermazioni Uno specifico paradigma economico, superato e basato su miti infondati, tra cui quello dellinfallibilit del libero mercato, viene imposto come universale e guida le scelte politiche che investono la vita dei cittadini e il futuro dellumanitSolo un modello economico che rimetta al centro luomo, e non il mercato, potr salvarci dallattuale stato di crisi permanente, che si ripercuote non solo a livello economico, ma sociale, culturale e persino antropologico sul connubio economia etica che va ripensata la nuova scienza economica, recuperando il valore dellindividuo come soggetto etico fondamentale



8 thoughts on “INGANNI ECONOMICI: Falsi miti di una scienza sociale

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *